Banner
5 x 1000 alla FITeL
MANIFESTO PER IL RILANCIO DEI CRAL

Sono molte le realtà in cui sono stati tagliati i finanziamenti ai CRAL, a partire dalla pubblica amministrazione, o dove si è preferito da parte dell’azienda trasformare la quota destinata ai CRAL in benefit ai lavoratori. 
L’art. 11 della legge 300 viene disatteso anche in settori del pubblico impiego.
I Circoli Ricreativi Aziendali (CRAL) hanno una lunga storia e ancora oggi assicurano occasioni di svago, di crescita culturale, di pratica sportiva a milioni di lavoratori a costi contenuti, grazie al lavoro volontario di tante persone.

LEGGI IL MANIFESTO
e dai la tua ADESIONE

WELFARE AZIENDALE
Dal mutualismo al secondo welfare:

Luogo: Osteria del Treno ore 9 - via San Gregorio, 46 - adiacenze Milano Centrale FS

Esperienze dei CRAL e prospettive 29/06/2017 [continua]
Spettacoli tempolibero cultura concerti sport teatro
NOVITA'
JOINTLY PUSH TO OPEN 2017

15/09/2017 - Convenzioni

Push to Open e` un programma.......... [continua]
SPACE CINEMA

31/01/2017 - Convenzioni

Sono prenotabili i voucher....... [continua]
FRIGERIO VIAGGI

Convenzioni

CONVENZIONE CON FRIGERIO VIAGGI....... [continua]
Prossimi Appuntamenti

Prossimi Appuntamenti

ico
02/12/17

I Racconti della collana di Guido Mezzera

ico anteprima
20/11/17

Storie di canzoni e incontri

Corso
Terzo Settore

07 novembre 2017
Luogo: Cisl Lombardia

Si è svolto a Milano il seminario riguardante gli Aspetti normativi, fiscali e giurisprudenza costante relativa alle associazioni nell'ambito dell'iniziativa "FITEL E CTG PER GARANTIRE MAGGIOR ACCESSO AL WELFARE DEL TEMPO LIBERO" finanziata dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ai .. [continua]
Mutua Sanitaria Integrativa
Riportiamo nei link di seguito un pacchetto di assistenza sanitaria integrativa.
regolamento e sito dedicato

Cesare Pozzo
Riportiamo nei link una Tutela Globale di Assistenza
regolamento e scheda tecnica

NO alla proposta di Governo sul GIOCO D'AZZARDO
COMUNICATO STAMPA
 
Azzardo, Regioni ed Enti locali non accettino la proposta di riforma del Governo
Campagna Mettiamoci in gioco: “Il rischio è che aumenti la dipendenza. Enti locali e Regioni messe fuori gioco”

 
Roma, 2 maggio 2017 – “Mettiamoci in gioco”, la Campagna nazionale contro i rischi del gioco d’azzardo chiede a Regioni ed Enti locali di non accettare la proposta di riforma del sistema di vendita del gioco d’azzardo che il Governo dovrebbe presentare il 4 maggio in Conferenza Stato-Regioni ed Enti locali. I contenuti di tale proposta verranno discussi nel gruppo tecnico formato da ministero dell’Economia ed Enti locali che si riunisce domani.
Nessuna delle forti criticità segnalate più volte dalla Campagna è stata risolta positivamente. Il via libera ai locali di categoria A (sale apposite dedicate all’azzardo), la mancata riduzione del numero degli apparecchi vlt – assai più aggressivi rispetto alle normali slot, sia rispetto alle modalità di coinvolgimento del giocatore sia riguardo alle perdite possibili – e l’esautorazione di Enti locali e Regioni dal potere di regolamentare le modalità di offerta del gioco d’azzardo sul proprio territorio, come previsto nel testo del Governo per quanto riguarda le sale di categoria A, non porteranno in alcun modo alla riduzione dei rischi di dipendenza da gioco d’azzardo. Non vanifichiamo tutto l’impegno e i risultati raggiunti finora dalla società civile organizzata e dalle Regioni e dagli Enti locali più sensibili con un accordo al ribasso.

Aderiscono alla campagna Mettiamoci in gioco: Acli, Ada, Adusbef, Ali per Giocare, Anci, Anteas, Arci, Associazione Orthos, Auser, Aupi, Avviso Pubblico, Azione Cattolica Italiana, Cgil, Cisl, Cnca, Conagga, Ctg, Federazione Scs-Cnos/Salesiani per il sociale, Federconsumatori, FeDerSerD, Fict, Fitel, Fp Cgil, Gruppo Abele, InterCear, Ital Uil, Lega Consumatori, Libera, Scuola delle Buone Pratiche/Legautonomie-Terre di mezzo, Shaker-pensieri senza dimora, Uil, Uil Pensionati, Uisp.
 
CONSULENZA LEGALE
FITeL Lombardia offre ai propri iscritti una convenzione con lo Studio Legale Benenti per richieste di consulenze, pareri e assistenza legale, con modalità on line, a costi convenzionati... continua
ASSISTENZA STATUTARIA e FISCALE
E' attivo per gli affiliati un servizio di assistenza fiscale e statutaria FITeL Lombardia realizzato attraverso  una convenzione con lo Studio Colombo.
 

Premio narrativa FITeL 2017
bando di concorso su www.fitel.it

FITeL inForma

      

Raccoglie convenzioni, iniziative e momenti di partecipazione della attività di Fitel Lombardia.
 
Abbonamento Musei
RisolleviAMO la VALNERINA
FITeL insieme ai Comuni terremotati della Valnerina e al CEDRAV (Centro per la Documentazione e la Ricerca Antropologica in Valnerina), attraverso un protocollo d'intesa, si avviano a realizzare un progetto di solidarietà per recuperare la "normalità della quotidianità" della comunità della Valnerina.
Gli obiettivi principali del progetto RisolleviAMO la VALNERINA sono quelli di contribuire alla ricostruzione, a far ripartire il turismo e alla promozione dei prodotti enogastronomici.
(16 maggio 2017)
F. I. Te. L. Lombardia via Soffredini, 39 - 20126 Milano tel. 02.25712999 - fax 02.25713708 - C.F. 11337920158 info@fitellombardia.it